Un convegno a Taranto sul #metaverso

Il Dipartimento Jonico dell’Università degli Studi di Bari, nella sede di Taranto, organizza questo convegno di giuristi sul #metaverso, per confrontarci sui molteplici aspetti che questa nuova epifania del digitale ci presenta.

Grazie a Paolo Pardolesi, Direttore del Dipartimento, per l’invito. Ragioneremo, tra le altre cose, di #non-fungible-tokens e proprietà (privata) digitale.

#NFT

Call for Papers 2023

Call for Papers 2023 Comparative Law Review

The Comparative Law Review, the official journal of the Italian Association of Comparative Law (AIDC), announces that it is now collecting articles for the issues of 2023. The journal’s editorial board encourages all comparative law scholars worldwide to submit their unpublished manuscripts for consideration.

Who?

The Comparative Law Review is a peer-reviewed journal concerned to engage comparative private and public law scholars with the theoretical and empirical exploration of legal systems in micro- and macro-perspective.

What?

The principal aim of the CoLR is to reassess the understanding of comparative legal studies so to provide an international forum for academic research and to orient the new trends of scholarly debate on central subject-matters, such as the critical construction of legal traditions, the governance of legal order, the subtle interfaces between Law and Politics, the jurisdictional projects, the undertaking of a new legal geopolitics, the economic dimension of legal changes, the mutable forms of global scenarios.

Central to CoLR’s mandate is to explore legal theory, judicial practice and public policy, inspecting the urgent issues of our age. CoLR is also devoted to stimulate and promote an interdisciplinary approach to Law, relocating classical topics in a new framework at the crossroads of law and history, law and literature, law and philosophy, law and theology, law and visual arts.

The editors invite the submission of essays, topical article, comments, critical reviews, which will be evaluated by an independent committee of referees on the basis of their quality of scholarship, originality, and contribution to reshaping legal views and perspectives.

How?

Comparative Law Review’s editorial board ensures a rigorous double-blind peer-reviewed process for all authors, compliant with ANVUR’s guidelines and international standards. Selected articles and contributions will be published in the Journal of Comparative Law in open access on the institutional website of the Review.

When?

Submissions are possible on a rolling base. Received manuscripts can be collected also for future issues.

For more information, please contact prof. Massimiliano Granieri (massimiliano.granieri@unibs.it) or prof. Giovanni Marini (giovanni.marini@unipg.it) or visit the journal’s website www.comparativelawreview.unipg.it.

Una delega rettorale e un proposito

Il Rettore dell’Università degli Studi di Brescia, professor Francesco Castelli, mi ha voluto nella sua squadra di governo dell’Ateneo bresciano per il sessennio 2022-2028. Ho ricevuto la delega per occuparmi della brevettazione, degli spin-off e del conto terzi, nel quadro di un più ampio disegno di governance, a cavallo tra ricerca, terza e quarta missione.

L’Università degli Studi di Brescia ha un potenziale enorme e beneficia significativamente – secondo uno scambio simbiotico – di un territorio estremamente ricco di risorse, di cultura anche imprenditoriale e di imprese. Lo ha dimostrato, tra l’altro, nei durissimi mesi della pandemia da covid 19, in uno dei momenti più bui della storia di questo Paese. Ma adesso si deve fare di più e meglio, perché siamo nel pieno di una transizione che durerà così a lungo da divenire la condizione normale in cui saremo chiamati ad operare e che porterà a cambiare radicalmente quasi ogni aspetto del mercato e della società. Dunque, come ha detto qualcuno, o saremo capaci di cambiare tutti insieme, come Comunità, oppure siamo destinati a sbriciolarci individualmente.

Spero di servire fedelmente l’Ateneo e di non deludere nessuno delle Colleghe e dei Colleghi che lavoreranno con me. Ma sbagliare è parte della vita e metto nel conto qualche sbaglio. Non di meno, si impara anche dagli errori. A tutte le Amiche e gli Amici, alle Colleghe e ai Colleghi, che vorranno dispensare critiche e consigli dico che sanno dove e come trovarmi.

Buon Anno a tutt*!

Un convegno per la fine del progetto Biomass Hub.

A tutti gli interessati di transizione energetica ed economica circolare, non deve sfuggire questo appuntamento, il prossimo lunedì 17 settembre a Milano. I colleghi della Università degli Studi di Brescia presenteranno i risultati di un lavoro che dura ormai da tre anni e al quale ha contribuito anche un gruppo di giuristi di UNIBS.

Grazie a Marialuisa Volta, Marco Gadola, Vera Parisio e a tutti i colleghi del DIMI per il lavoro fatto insieme.

IL TRASFERIMENTO TECNOLOGICO UNIVERSITARIO

Il Dottorato di Ricerca in Principi Giuridici ed Istituzioni fra Mercati Globali e Diritti Fondamentali del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Bari organizza un simposio dal titolo “Il Trasferimento Tecnologico Universitario tra Diritto della Proprietà Intellettuale e Diritto della Concorrenza” il prossimo 25 giugno 2021.

La partecipazione è gratuita ed è possibile seguire le sessioni via Teams nel link che si trova nella locandina scaricabile qui.